Presagio
Project info

-Presagio-
Grazie all'insistenza e generosità della mia compagna Nancy, con la quale condivido la passione per l'arte, la storia, l'architettura, la natura, ho visitato Siviglia tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020.
Momenti molto intensi che ci vedevano compiere una media di circa dieci km al giorno (a piedi) per quei dieci che siamo rimasti, visitando cattedrali, chiese, piazze, musei, giardini,eventi particolari della socialità andalusa.
Una città dalle infinite luci e ombre che nel bene e nel male hanno costruito le reti della storia umana europea e mondiale.
Ho fatto molti scatti fotografici che custodisco gelosamente e che spero nel tempo pubblicare con story-telling a supporto.
Ho scelto questo unico scatto per partecipare al concorso proposto da Lens Culture (che seguo da diversi anni) poiché decisi di documentare questo spazio sociale normalmente molto frequentato, situato in Piazza des Hercules, in uno degli allora rari momenti di chiusura.
Siviglia offre molti scorci colorati e coloriti che riescono a miscelare antichità e modernità con grande soddisfazione per i sensi estetici di chiunque.
Una città che vede nell'economia turistica una delle principali fonti di reddito per i residenti e che già prima della pandemia del covid19 mostrava criticità nel settore piuttosto evidenti, dovute ad affitti sempre più cari per gli esercizi commerciali; e infatti non pochi sono i locali storici che a causa di ciò già avevano deciso loro malgrado di chiudere.
Una grande perdita poiché così viene a mancare la vera anima di un luogo a vantaggio di imprenditorie esogene il cui unico scopo è il profitto con la conseguente spersonalizzazione di una offerta socio culturale endogena.
Chi avrebbe mai detto che di li a poco tutto sarebbe cambiato, scombussolando i progetti a breve e lunga scadenza di chiunque.
Speriamo che tutto ciò serva veramente a qualcosa e che faccia ripensare al senso stesso della Vita, quella sociale ed economica compresa.
Gian Carlo Diversi